Business

Il inexperienced go fa crescere i tamponi rapidi: +63% per la media settimanale

ServizioEmergenza coronavirus

Dal 6 agosto (quando la certificazione verde è diventata obbligatoria per accedere a luoghi pubblici) crescita continua per il numero di check, arrivati a quota 1,27 milioni in sette giorni

di Riccardo Ferrazza

I dati dei vaccinati al 1° ottobre 2021

2′ di lettura

Nei piani del Governo la progressiva estensione del inexperienced go (prossima tappa il 15 ottobre quando diventerà obbligatorio per tutti i lavoratori, pubblici e privati) deve spingere a vaccinarsi contro il Covid chi ancora non lo ha fatto. Si è registrato un effetto sulle prime dosi (l’unità che misura le nuove adesioni) ma l’impatto si è fatto sentire soprattutto sui tamponi antigenici, l’altra modalità con cui è possibile ottenere la certificazione verde (benché con durata limitata a 48 ore).

TAMPONI GIORNALIERI E CONTAGIATI

Nei tre grafici sotto i nuovi casi di contagio giorno per giorno in rapporto al numero totale di tamponi giornalieri e in rapporto alle singole persone testate. Nell’ultimo, il dato sui tamponi in media cellular a 7 giorni e il peso dei tamponi che certificano la guarigione sul totale

Loading…

In aumento da luglio

Dal 6 agosto il inexperienced go è indispensabile per accedere in luoghi pubblici (ristoranti, musei e piscine) e per partecipare a spettacoli, eventi, fiere, concorsi pubblici. Nella prima settimana di applicazione (6-12 agosto) il numero di tamponi antigenici è cresciuto del 18,8% rispetto ai setti giorni precedenti (30 luglio-5 agosto). E l’incremento è andato avanti senza sosta (con l’eccezione della settimana di Ferragosto) fino a giungere a quota 1,277 milioni negli ultimi sette giorni di settembre (24-30). Vale a dire +62,9% se si fa il paragone con l’ultima settimana di luglio.

Loading…

Le tappe e gli incrementi settimanali

Da agosto l’elenco delle attività per le quali è richiesto il inexperienced go si è ulteriormente allungato. Dal 1° settembre l’obbligo è stato esteso al personale scolastico, agli studenti universitari e ai passeggeri di bus interregionali, aerei, treni (Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità), traghetti e navi interregionali. Già nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre i tamponi rapidi sono cresciuti del 25% andando per la prima volta sopra la soglia del milione settimanale (1,116).

La prossima tappa: 15 ottobre

Dall’11 settembre l’estensione ha riguardato chiunque acceda alle strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative (con esclusione di bambini, alunni e studenti). Ma di fatto dalla prima decade di settembre il numero settimanale di tamponi rapidi si è assestato intorno a 1,277 milioni. In attesa del nuovo passaggio del 15 ottobre: da quel giorno il inexperienced go verrà esteso a tutto il mondo del lavoro pubblico e privato.

Scopri di più

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button